Altre lingue:

una giornata indimenticabile !

La Festa degli Angeli 2015

Anche quest’anno l’edizione della Festa degli Angeli è stata un grande successo! Un connubio di svariate emozioni hanno accompagnato questa splendida festa a partire dalla serata di sabato 26 settembre.
Ad aprire questa quinta edizione, come ogni anno, è stato il Santo Rosario e la processione “aux flambeaux” svolta da grandi e piccoli presso la piazza antistante la Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli.Un momento di preghiera e condivisione che fa da prequel a quella che sarà la giornata successiva ovvero il “cuore” della Festa degli Angeli.

Uno spettacolo luminoso con scintillanti  fontane pirotecniche ha concluso a tarda serata questa prima giornata di festa.

Domenica 27 settembre, sveglia presto per tutti, il richiamo dei nostri angeli è forte e ci si affretta per recarsi alla festa.
Il cielo è scuro ma la voglia di fare è tanta,troppa e così allestite le bancarelle e sistemate le ultime cose si può dare inizio alla giornata.
Tante persone hanno partecipato a questa ennesima edizione, motivo di speranza e giorno di condivisione per tutti coloro che hanno subìto una perdita, non una perdita qualsiasi ma quella di una persona cara e così ci sentiamo tutti più vicini e partecipi della stessa realtà.
Ma il tempo corre in fretta e alle 11.30 è già l’ora della Santa Messa in Basilica celebrata dal Custode della Porziuncola Padre Rosario Gugliotta,
con la presenza di migliaia di persone tra cui i tantissimi bambini vestiti da angioletto. Una grande riuscita quella della corale ” famiglie degli angeli”  che grazie alle grandi capacità e pazienza del “maestro” Fra Rosario Vaccaro  ha formato e gestito la corale in poco tempo.

Non appena terminata la Santa Messa i piccoli tamburini e sbandieratori di Assisi si sono esibiti nell’area vicino al palco portando ulteriore allegria.

Ed ecco che la fame si fa sentire e si da il via al pranzo al sacco sui tavoli predisposti sul Sagrato della Basilica con la prioranza della festa di Sant’ Antonio del 2016 che ha offerto a tutti i commensali una deliziosa insalata di farro.

Sopra la moltitudine un cielo scuro minacciava pioggia ma niente poteva rovinare questa giornata e in meno di un’ora cielo sereno e un sole accecante spiccava nel blu.
Balli e canti hanno accompagnato il pomeriggio a partire dalle 14.30 grazie ai bravissimi, allegri e pazienti frati del convento, le simpatiche suore che hanno saputo animare al meglio questa giornata. Un ringraziamento va anche al mitico mago magone che con le sue magie ha fatto divertire grandi e piccoli, soprattutto ha usato parole semplici per esprimere concetti complessi cosicchè anche i bambini potessero capire.
Le ore sono trascorse e ci si avvicinava al momento più atteso da tutti, quello del fatidico lancio dei palloncini.

Dopo aver distribuito la pergamena con la preghiera i collaboratori hanno cominciato la distribuzione dei palloncini e in men che non si dica tutti davanti al palco per il countdown e….VIA!
Vedere tutti quei palloncini colorati solcare il cielo è sempre un’emozione, qualcosa che tocca nel profondo e viene voglia di gridare ” Buon viaggio!” e che sia davvero un buon viaggio ma soprattutto che i messaggi inviati arrivino a destinazione. Un gesto simbolico questo ma pieno di significato per tutte quelle persone che hanno perso qualcuno di importante.
La festa è ormai conclusa, dopo ringraziamenti e abbracci, stanchi ma felici si torna a casa con un bellissimo ricordo e con la voglia che fosse di nuovo domenica mattina per ricominciare da capo.

Un pensiero va al carissimo Padre Fabrizio Migliasso che amava tantissimo questa festa, anche in questa edizione era sul palcoscenico privilegiato del cielo, cantando e ballando con i suoi angioletti come lui sapeva fare molto bene, ma lui ci sarà sempre, si infiltra nel profondo del cuore in ognuno di noi, in ogni pensiero, in ogni gesto ma soprattutto lo vedremo riflesso nel sole splendente che ha accompagnato e sicuramente accoppagnerà per sempre questa meravigliosa festa.

A lui si unisce l’ amatissima “Sor Chiarenza” che sicuramente avrà osservato tutto con estrema attenzione e con la sua solita allegria.

Attendiamo con ansia la prossima edizione, sperando nei vostri sorrisi e nel frattempo i nostri angeli ci aiuteranno nel cammino verso il prossimo settembre e a vivere con gioia ogni giorno perchè ricordate sempre che la vita è un viaggio che non si interrompe mai, e anche quando questa si interrompe il viaggio continua perchè il cielo è la terra sono un tutt’uno, per cui serena vita a tutti e soprattutto…

Buon viaggio!
Che sia un’andata o un ritorno;
che sia una vita o solo un giorno!”

 

Grazie a tutti di cuore

 

La festa degli angeli

 

 

 

La Festa
Both comments and pings are currently closed. Questo articolo è stato letto 2.181 volte.

Comments are closed.

PROGRAMMA 2018locandina-2018_300
LA T-SHIRT  DELLA  SOLIDARIETA' 2018

300


  • Seguici su

    • Facebook
    • Twitter
    • Google Plus
    • Feed RSS
    • Newsletter
    • Contatti
    • Android