Altre lingue:

Il Santo Bambino della Festa degli Angeli 2021!

Cari amici e care amiche della Festa degli Angeli, bentrovati!

Ben sapete come da diversi anni la Festa degli Angeli viene posta sotto la protezione di “un santo bambino” che ci fa da luce e guida nei giorni di preghiera e fraternità che viviamo.

Antonietta Meo “Nennolina”, santa Maria Goretti e san Domenico Savio sono stati i nostri compagi di “festa” negli anni passati, quest’anno abbiamo voluto guardare ad un ragazzo vicino a noi, grande amico di san Francesco e innamorato della città di Assisi e beatificato l’anno scorso: Carlo Acutis.

Sì, Carlo ci è sembrato il santo giusto a cui affidare questa 11esima edizione della Festa e il nostro desiderio di ripartire e di stare insieme. Da troppo tempo la pandemia ci tiene lontani e l’intercessione di Carlo Acutis ci può dare l’entusiasmo per non rinchiuderci in noi stessi, ma per essere testimoni veri dell’amore di Dio.

Sabato 25 p.v. alle h. 16.30 vivremo un momento di preghiera e testimonianza al santuario della Spogliazione, presso la tomba di Carlo, sarà l’occasione per restare uniti in preghiera e guardare al cielo a Carlo e ai nostri figli in paradiso.

 

Beato Carlo Acutis

* 3 maggio 1991 + 12 ottobre 2006 

Un adolescente del nostro tempo come molti altri, impegnato nella scuola, tra gli amici, grande esperto, per la sua età, di computers. Su tutto questo si è inserito il suo incontro con Gesù Cristo.

Carlo Acutis diviene un testimone del Risorto, si affida alla Vergine Maria, vive la vita di grazia e racconta ai suoi coetanei la sconvolgente esperienza con Dio.

Egli si nutre ogni giorno dell’Eucaristia, partecipa con fervore alla S. Messa, trascorre intere ore davanti al Santissimo Sacramento. La sua esperienza e la sua maturazione cristiana testimoniano quanto siano vere le indicazioni della Esortazione Apostolica Sacramentum Caritatis: “Il sacrificio della Messa e l’adorazione eucaristica corroborano, sostengono, sviluppano l’amore per Gesù e la disponibilità al servizio ecclesiale”.

Carlo ha pure una tenera devozione alla Madonna, recita fedelmente il Rosario e sentendola Madre amorosa, le dedica i suoi sacrifici come fioretti.

Questo ragazzo sociologicamente uguale ai suoi compagni di scuola, è un autentico testimone che il Vangelo può essere vissuto integralmente anche da un adolescente.

La breve esistenza, protesa alla meta dell’incontro con Cristo, è stata come una luce gettata non solo sul cammino di quanti l’hanno incrociato sulla propria strada, ma anche di tutti coloro che ne conosceranno la sua storia.

Guardando a questo adolescente come a un loro compagno, che si è lasciato sedurre dall’amicizia per Cristo, e proprio per questo ha sperimentato una gioia più vera, i nostri ragazzi saranno messi in contatto con una esperienza di vita che nulla ha tolto alla ricchezza dei giovani anni adolescenziali, ma li ha valorizzati ancora di più.

La testimonianza evangelica del nostro Carlo non è solo di stimolo per gli adolescenti di oggi, ma provoca i parroci, i sacerdoti, gli educatori a porsi degli interrogativi sulla validità della formazione che essi danno ai ragazzi delle nostre comunità parrocchiali e come rendere questa formazione incisiva ed efficace.

Dalla Prefazione di S.E. Michelangelo M. Tiribilli

 

La linea del tempo di Carlo

http://www.carloacutis.com

 

1991

Il 3 maggio 1991 nasce a Londra presso la clinica “Portland”.

Il 18 maggio riceve il Sacramento del Battesimo alla presenza dei nonni paterni e materni, della zia Adriana e della bisnonna Adriana nella Chiesa “Our Lady of Dolours”.

L’8 Settembre 1991 Carlo rientra a Milano con i genitori che si trovavano a Londra per motivi di lavoro.

1995

Carlo frequenta la scuola materna presso l’asilo comunale di Parco Pagani a Milano.

1997

Settembre 1997 inizia le scuole elementari presso l’Istituto San Carlo ma dopo tre mesi per ragioni di praticità viene spostato all’Istituto Tommaseo delle suore Marcelline dove frequenterà tutte le scuole elementari e medie.

1998

Il 16 Giugno 1998, a Perego, Carlo riceve la Prima Comunione, presso il convento delle Monache Romite di Sant’Ambrogio.

2003

Il 24 Maggio 2003 riceve il Sacramento della Cresima presso la sua Parrocchia, Santa Maria Segreta.

2005

Settembre 2005 inizia il liceo classico presso l’Istituto Leone XIII dei padri Gesuiti.

2006

Lunedi 2 Ottobre Carlo si ammala e inizialmente si pensa abbia preso una banale influenza.

Domenica 8 Ottobre le condizioni di Carlo precipitano drammaticamente e viene portato alla clinica De Marchi di Milano dove gli viene diagnosticata una leucemia fulminante di tipo M3.

Lunedi 9 Ottobre Carlo viene trasferito a Monza presso l’Ospedale San Gerardo.

Martedì 10 Ottobre Carlo chiede di ricevere l’Unzione degli infermi e la Comunione sicuro che a breve morirà.

Mercoledì 11 Ottobre 2006 Carlo entra in coma per una emorragia cerebrale scatenata dalla leucemia fulminante di tipo M3 manifestatasi solo 5 giorni prima. I medici lo dichiarano alle ore 17 clinicamente morto, avendo cessato tutte le attività cerebrali. La famiglia però pur volendo donare gli organi a un giovane in attesa di trapianto non può farlo in quanto gli organi di Carlo sono compromessi dalla leucemia.

Giovedì 12 Ottobre alle ore 6:45 il cuore di Carlo smette di battere.

Sabato 14 Ottobre viene celebrato il funerale presso la Parrocchia di Santa Maria Segreta. La chiesa è talmente piena che tanti sono costretti a rimanere fuori. Tutti i più importanti quotidiani italiani ne danno notizia.

2007

Gennaio 2007 il corpo di Carlo viene trasferito dal cimitero di Ternengo a quello di Assisi, dietro disposizioni di Carlo.

2012

Il 12 Ottobre 2012 si apre ufficialmente la causa di beatificazione e canonizzazione di Carlo che diventa Servo di Dio.

2013 

Il 13 Maggio 2013 arriva il Nihil Obstat da parte della Santa Sede alla causa di beatificazione e canonizzazione di Carlo.

2016

Il 24 Novembre 2016 si chiude presso l’Arcivescovado di Milano, alla presenza del Cardinale Scola, il processo diocesano della causa di beatificazione e canonizzazione del Servo di Dio Carlo Acutis.

2018

Il 5 Luglio 2018 Papa Francesco dichiara Carlo Venerabile.

2019

Il 23 Gennaio 2019 viene riesumato il corpo di Carlo.

Il 6 Aprile 2019 il corpo di Carlo viene traslato presso il Santuario della Spogliazione di Assisi.

2020

Il 10 Ottobre 2020 Carlo viene beatificato ad Assisi.

 

Preghiera al beato Carlo Acutis

O Dio, nostro Padre,

grazie per averci dato Carlo, modello di vita per i giovani,

e messaggio di amore per tutti.

Tu lo hai fatto innamorare del tuo figlio Gesù,

facendo dell’Eucaristia la sua “autostrada per il cielo”.

Tu gli hai dato Maria, come madre amatissima,

e ne hai fatto col Rosario un cantore della sua tenerezza.

Accogli la sua preghiera per noi.

Guarda soprattutto ai poveri, che egli ha amato e soccorso.

Anche a me concedi, per sua intercessione,

la grazia di cui ho bisogno.

Amen.

 

Pater, Ave, Gloria.

 

Imprimatur + Domenico Sorrentino

Vescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino

 

Il Signore vi dia la pace!

 

Il comitato della Festa degli Angeli

 

 

La Festa
Questo articolo è stato letto 634 volte.

Lascia un Commento

LA T-SHIRT  DELLA  SOLIDARIETA' 2021

  • Seguici su

    • Facebook
    • Instagram
    • Twitter
    • Google Plus
    • Feed RSS
    • Newsletter
    • Contatti
    • Android